venerdì , giugno 23 2017
Home / alimenti e alimentazione / Broccoli e cavolfiori benefici e ricette

Broccoli e cavolfiori benefici e ricette

Broccoli e cavolfiori benefici e ricetteBroccoli e cavolfiori benefici e ricette

I broccoli e i cavolfiori sono dei tipici ortaggi invernali che possiamo trovare facilmente al mercato. Ne esistono tante varietà e si prestano nella preparazione di piatti diversi. Per le loro proprietà salutari se ne consiglia un uso frequente.

La vitamina K aiuta la concentrazione e previene l’Alzheimer e i danni del sistema nervoso.

I composti chimici in essi contenuti chiamati isotiocianati bloccano le cellule tumorali.

Il contenuto di vit.C e zolfo, eliminano i radicali liberi e l’acido urico nel sangue, dando benefici in caso di reumatismi, artrite e gotta.

Il grafanato aiuta a combattere le coliti ulcerose e la clorofilla a produrre emoglobina che contrasta le forme di anemia.

Il sulforato mantiene sgombri dagli accumuli di grasso i vasi sanguigni, cause principali di ictus, infarto e arteriosclerosi.

L’acido glutammico è un aminoacido che contribuisce ad abbassare la pressione arteriosa.

La glutammina svolge un’azione antinfiammatoria delle articolazioni, della cute e combatte febbre e allergie.

Queste verdure sono ricche di minerali come calcio, potassio e magnesio che proteggono le ossa.

Il betacarotene è un antiossidante che previene le malattie degenerative come il tumore della prostata, aiuta gli occhi contro la degenerazione maculare e aiuta la memoria prevenendo l’ Alzheimer.

Per beneficiare delle sostanze contenute in essi, bisogna assumerne almeno 3 volte la settimana e con dei metodi di cottura semplici. Degli studi effettuati da due ricercatori dell’Università di Warwick hanno dimostrato che dopo mezzora di bollitura i broccoli perdono il 77% delle loro proprietà benefiche, mentre per i cavoli intorno al 65%. Al contrario la cottura al microonde e la cottura al vapore non hanno segnalato perdite significative.

I broccoli e il cavolfiore sono indicati nelle diete ipocaloriche.

Si prestano per la preparazione di piatti diversi; possono essere aggiunti ai primi piatti per un piatto di pasta goloso e caldo, ma anche come un secondo completo.

cavolfiore Verdure in pastella

Pulite le verdure tagliando i fiori cercando di lasciarli attaccati al gambo. Lavate in abbondante acqua fredda.

Potete usare due metodi; potete cuocere a vapore le verdure o lasciarle crude. Comunque il risultato è ottimo in entrambi i casi.

Preparate la pastella. Sbattete un uovo, aggiungete il parmigiano, il latte e la farina, sale e pepe abbondante. Mescolate fino a quando si sarà formato un impasto corposo.

Prendete un pentolino alto in cui fare bollire dell’olio. Passate i fiori di verdura nella pastella e poi nell’olio. Fate imbiondire. Mettete a sgocciolare in carta assorbente e poi passatele sul piatto da portata. Servite calde. Piaceranno molto per la loro croccantezza.

Tortino al forno

Potete preparare una specie di formato con queste verdure per un piatto dietetico, ma nutriente. Dopo averle lavate e sgocciolate, prendete una teglia da forno e disponetele una accanto all’altra, spolverate con del parmigiano, e coprite con della cipollina e delle fette di formaggio che preferite; fate un altro strato uguale. Completate con poco sale, abbondante pepe e un filo d’olio extravergine d’oliva. Spolverate del pangrattato. Infornate a 180 °C per 40 minuti.

Comments

comments

About elisabetta981

Check Also

quanto fa bene la frutta secca

Quanto fa bena la Frutta Secca

Quanto fa bena la Frutta Secca La frutta secca rappresenta per la nostra tradizione la …

http://www.themesfreedownloader.com latest government jobs stock market tutorial